Enron

La storia della Enron può essere considerata per molti versi la storia del suo presidente e fondatore Kenneth Lay. Questi era nato nel 1942 a Tyrone, nel Missouri, da Ruth e Omer Lay, un predicatore battista. Nel 1960 si diplomò alla High School di Columbia, cittadina del Missouri dove la famiglia si era trasferita nel 19581; all’Università del Missouri si laureò in economia ed ottenne il master nel 1965.
Il futuro numero uno della Enron iniziò la sua carriera a Houston mettendo a frutto i suoi studi di statistica come economista aziendale per conto della Humble Oil, una società che di lì a qualche anno sarebbe divenuta la Exxon Company, una delle sette sorelle del petrolio. Lavorava di giorno a scrivere i discorsi che il suo capo Mike Wright teneva alla Camera di Commercio statunitense, di cui era presidente, e di notte studiava per ottenere il Ph.D.
Partecipò alla guerra del Vietnam ma ebbe la fortuna di occupare un posto di tutto riposo: studiava il sistema delle forniture militari.
La svolta per lui avvenne nel 1978, quando un suo ex professore, Pinkney Walzer, ottenne la nomina a commissario della Federal Power Commission, la Commissione federale per l’energia elettrica, antesignana dell’attuale Ferc (Federal Energy Regulatory Commission). Walzer chiese a Lay di scrivergli qualche discorso e così ne divenne l’assistente.
Nel 1972 Walker abbandonò la carica, mentre Lay rimase a Washington, dove venne nominato sottosegretario aggiunto per il settore dell’energia al Ministero dell’Interno. In quegli anni ottenne anche la cattedra di professore associato alla George Washington University come docente di micro e macro economia e di relazioni d’affari con il governo. Ma nel 1973 l’amministrazione repubblicana guidata dal presidente Richard Nixon rispose al primo shock petrolifero imponendo il controllo pubblico sui prezzi del carburante; Lay si dimise per protesta contro una decisione contraria ai suoi principi ispirati al libero mercato.
Nel 1974 ottenne la carica di vicepresidente responsabile dello sviluppo aziendale per la Florida Gas Transmission Company di Winter Park. Quando la Continental Resources Corporation acquisì la Florida Gas Transmission le responsabilità di Lay aumentarono e nel 1981 venne nominato vicepresidente esecutivo del Continental Group3. Nel maggio 1981 passò alla Transco Energy Company di Houston (impresa attiva nel settore dei gasdotti e dell’energia), che aveva come numero uno Jack Bowen, il suo vecchio capo alla Florida Gas; in pochi mesi Lay si sbarazzò di Bowen e assunse le cariche di presidente, amministratore delegato e direttore generale, concentrando su di sé tutto il potere decisionale e di rappresentanza della società. Quando nel 1984 La Coastal Corp. lanciò un’offerta di acquisto ostile da 1,3 miliardi di dollari sulle azioni della “Houston natural gas” (Hng), una compagnia texana attiva nel settore del metano, Kenneth Lay, presidente, amministratore delegato e direttore della Transco Energy Company di Houston, decise di schierare la sua compagnia a fianco della Hng e presentò una controfferta della sua società.
Con il suo rilancio Lay alzava la posta per il controllo della Hng e si presentava alla compagnia sotto tiro come “cavaliere bianco”.
La Hng riuscì ad evitare le attenzioni ostili della Coastal, ma di lì a pochi mesi il consiglio di amministrazione della società decideva di estromettere il presidente e amministratore delegato Bill Mattehews, e chiesero a Lay di sostituirlo. Lay accettò l’offerta ed il cambio ai vertici di Hng fu reso noto il 7 giugno 19846.
Nel giro di appena sei mesi il quarantaduenne presidente della Hng raddoppiò dimensioni e fatturato dell’azienda portando a segno la fusione con la Florida Gas and Transwestern Pipeline Co. Nel 1985, dopo la salita in carica di presidente di Ronald Reagan, si era creata una favorevole opportunità politica che Lay non si lasciò sfuggire: la Commissione Generale per le Norme sull’Energia (Ferc) emanò l’ordine 436, liberalizzando completamente il mercato del gas naturale: era stato realizzato il primo requisito necessario alla nascita di Enron.

di Daniela Siragusa [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina