Comerio Ercole

L’attività imprenditoriale della ditta “Comerio Ercole S.p.A.”, nata nel 1885 su iniziativa di Ercole Comerio, si basava sostanzialmente sulla produzione di macchine tessili per la finitura dei tessuti grezzi, catturando immediatamente l’attenzione delle maggiori industrie tessili nazionali.
La costruzione e la commercializzazione delle prime macchine per la lavorazione della gomma, invece, iniziarono negli anni Trenta, spinta a soddisfare le richieste delle più importanti aziende nazionali produttrici di pneumatici: questo è senz’altro il settore che ha ottenuto il maggior successo nel corso degli anni, registrando un costante sviluppo fino a raggiungere il 70% circa del fatturato aziendale, e sostituendosi quasi completamente al settore della produzione di macchine tessili.
Attualmente la clientela della Comerio Ercole S.p.A. è composta da marchi di fama internazionale nel campo della produzione di pneumatici, quali Bridgestone, Firestone, Dunlop, Goodyear, Michelin, Continental, Pirelli ed Uniroyal. Gli anni ’50 videro l’Azienda impegnata in una nuova attività, la produzione di macchine industriali per la produzione automatica di ricami: una scelta particolarmente felice che permise all’azienda di conquistare in breve tempo una vasta clientela, sia in ambito locale (basti pensare al “distretto industriale” della lavorazione dei tessuti ricamati nella zona del gallaratese) che a livello mondiale.
Il decennio passato, infine, ha visto l’impresa introdurre un’ulteriore linea di prodotto, costituita dalle calandre per il termo-coesionamento dei non-Tessuti. Nel 1995 l’attività industriale è stata spostata in una nuova e più moderna sede, collocata in una zona più periferica e quindi vicina alle principali arterie di collegamento su strada, rispetto alla vecchia sede di Via Silvio Pellico, nel centro di Busto Arsizio; il lay-out di questa nuova sede è stato concepito per ridurre al massimo il numero di movimentazioni subite dai materiali, migliorando di conseguenza l’efficienza globale del ciclo produttivo.
Durante lo scorso esercizio il personale era composto da 175 unità, suddivise nelle seguenti categorie aziendali: 7 dirigenti, 80 impiegati, 84 operai e 4 tra stagisti, tesisti, ed apprendisti.
La Comerio Ercole S.p.A. studia, progetta, costruisce e vende macchinari singoli e impianti complessi nei seguenti settori merceologici:
Settore gomma/resine:
− mescolatori aperti a cilindri e macinatori in generale;
− mescolatori chiusi;
− linee di mescolazione con varie tipologie di mescolatori e macchine accessorie;
− calandre;
− componenti vari;
− linee complete per la lavorazione della gomma e delle materie plastiche;
− impianti per il riciclaggio di pneumatici fuori uso.
Settore non-Tessuti calandrati:
− calandre idrauliche per non-Tessuti utilizzanti la tecnologia del termocoesionamento.
Settore macchine speciali:
− impianti completi per il mercerizzo di tessuti;
− macchine goffratrici per la carta;
− macchine goffratrici per il metallo;
− altre macchine e gruppi di goffraggio.

di Matteo Alberini [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina