Bormioli Rocco

La prima vetreria Bormioli risale al 1825 ma, a detta degli storici, la traccia più antica dei maestri vetrai Bormioli (o Borgnolle, alla francese), affonda le sue radici addirittura nel Medioevo. Un'identità secolare che autorizza l'antonomasia: "dici vetro e pensi Bormioli".
Oggi la Bormioli Rocco, con le numerose e importanti acquisizioni degli anni Novanta, non è una singola azienda ma un gruppo di società e unità produttive (11 stabilimenti di cui 4 all'estero); non è solo multiterritoriale ma multinazionale; non fa solo vetro ma ha raggiunto un felice connubio con la plastica; è presente in Europa e negli Stati Uniti e continua ad espandersi anche in Estremo Oriente. Non è solo un marchio leader del largo consumo a livello mondiale nel vetro casalingo e della ristorazione, ma è anche un'azienda riconosciuta nel Business to Business con una diversificazione produttiva che abbraccia i settori Farmaceutico, Profumiero, Alimentare, in grado di rispondere a tutte le richieste di packaging in vetro, in plastica o anche vetro e plastica insieme.
Oggi il gruppo Bormioli Rocco, controllato dalla società Bormioli Rocco e Figlio S.p.A., è una realtà internazionale con 20 stabilimenti, 7 dei quali all'estero, ed è l'unico nello scenario dell'industria vetraria italiana in grado di fornire l'intera gamma di prodotti in vetro cavo meccanico.
Il gruppo che opera in tutto il mondo è strutturato in tre Divisioni operative: Casa, Contenitore, Plastica, e conta oltre 3.000 dipendenti, con unità produttive dislocate nei principali paesi europei, Italia, Francia, Spagna e Germania.
I settori stampistica ed engineering sono curati da personale altamente specializzato.
Dalla società Bormioli Rocco e Figlio S.p.A. dipendono anche le filiali commerciali di New York, Londra e Parigi che garantiscono la sempre maggiore presenza del Gruppo sui mercati internazionali.
Nel campo del vetro cavo meccanico il Gruppo Bormioli Rocco opera con 29 forni e 95 linee di produzione, che realizzano quotidianamente 8 milioni di pezzi in 9 tipi diversi di vetro.

di Giuseppe Montanari [Visita la sua tesi »] [Leggi i suoi articoli »]

Condividi questa pagina