DR Motor Company

Nel panorama dell’offerta cinese che sta per sbarcare in Europa, DR Groupe merita un discorso a parte, infatti si tratta dell’unico operatore a livello europeo che si è avvicinato al mercato cinese già verso la fine del 2001 e che ha optato per scelte diverse da quelle di un tradizionale distributore. Infatti il progetto del gruppo prevede un diretto coinvolgimento nella fase di progettazione ed assemblaggio delle vetture, che quindi ottengono l’omologazione in Italia con la relativa semplificazione di alcune procedure.
Il rapporto di DR Groupe con la Cina è diviso in due iniziative diverse, Katay per la commercializzazione dei modelli, ritenuti più adatti al mercato europeo, di alcuni brand cinesi e DR Motor Company per la progettazione e assemblaggio32 di alcune vetture con il marchio DR.
Con riferimento a Katay, l’obiettivo dell’azienda è quella di selezionare i modelli più appetibili per il mercato europeo e caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Guardando invece a DR Motor Company, l’impostazione è diversa, dato che in questo caso il gruppo si è occupato anche della progettazione delle vetture che saranno commercializzate in Italia. Attualmente la gamma prevede due modelli di Suv che sono equipaggiati con meccanica Fiat. In termini di fascia di prezzo, questi modelli dovrebbero collocarsi in una fascia intermedia tra i marchi cinesi e quelli coreani già presenti sul mercato. In entrambi i casi DR Groupe sta costruendo in Italia una rete distributiva sufficientemente capillare costituita da un centinaio di punti vendita per ciascuno dei due brand con l’obiettivo di vendere complessivamente a regime nel 2008 con gli attuali modelli circa 12.000 vetture. Nel futuro, inoltre, è prevista un’espansione in altri paesi europei, che dovrebbe far crescere ulteriormente le unità prodotte, mantenendo però una logica pull.

di Alessandro Calderan [Visita la sua tesi »] [Leggi i suoi articoli »]

Condividi questa pagina