Nusco

L’impresa Nusco inizia la sua attività nel comparto della lavorazione del legno per l’edilizia in genere, in particolare nella produzione di infissi e serramenti.
A metà degli anni 80’, sotto la direzione del il Sig. Mario Felice Nusco l’impresa si specializza nella produzione e commercializzazione delle porte. Lo sviluppo dell’attività porta a modificare la forma societaria dell’azienda, che fino ad allora gestita sotto forma di impresa familiare, viene trasformata nel 1993 in una società in nome collettivo, della quale il Sig. Mario Nusco assume l’incarico di amministratore unico. Successivamente le esigenze societarie richiedono un’ulteriore modificazione della forma giuridica dell’impresa che viene trasformata in società per azioni.
Nel 1980, in conseguenza agli eventi causati dal terremoto dell’Irpinia, venne richiesta alla Nusco la produzione di prefabbricati di legno da utilizzare per i terremotati. L’urgenza delle richieste e la difficoltà di servire un mercato molto ampio, portarono il Sig. Nusco a valutare la possibilità di attivare contatti con produttori stranieri in grado di fornire prefabbricati di buona qualità ed a prezzi interessanti. Con queste imprese l’imprenditore valutò la possibilità di realizzare una partnership in modo da rispondere velocemente all’improvvisa domanda del mercato italiano.
I vantaggi connessi alla forma di collaborazione sono, infatti, significativi in termini di riduzione dei costi. Da ciò il Sig. Nusco decise di specializzare l’attività della sua impresa nella sola lavorazione delle porte, riconducibili a due categorie:

- Porta “cantieristica” priva di grosse lavorazioni e caratterizzata da media-qualità
- Porta “lavorata” caratterizzata da maggiori rifiniture e da qualità superiore.

Condividi questa pagina