San Paolo (Edizioni Paoline)

La Società San Paolo è un gruppo editoriale diffuso quasi in ogni parte del mondo, ma in Italia è ben più strutturato e definito che altrove. È suddiviso in due sottogruppi costituiti per meglio gestire la politica fiscale aziendale, ossia il gruppo “San Paolo” e il gruppo “Paoline Editoriale”.
Nel gruppo “San Paolo” sono comprese le aziende:
1) Edizioni San Paolo, specializzata nella pubblicazione di libri ,
2) Periodici San Paolo, specializzata nella pubblicazione di riviste,
3) Editrice Saie, specializzata nella pubblicazione di grandi opere librarie e non,
4) Multimedia San Paolo, specializzata nella pubblicazione di qualsiasi tipo di materiale interattivo,
5) Diffusione San Paolo, azienda che da esecuzione alla politica di distribuzione societaria.
Nel gruppo “Paoline editoriale” sono comprese le aziende:
1) Paoline editoriale libri,
2) Paoline editoriale riviste,
3) Paoline editoriale audiovisivi,
4) Paoline editoriale minimedia,
5) 5) Diffusione.
I due sottogruppi attuano la loro politica di distribuzione con due differenti marchi.
La Società San Paolo è a sua volta compresa nella Famiglia Paolina, fondata da un Prete piemontese, Don Giacomo Alberione nel 1914.
Il gruppo “San Paolo” oggi è in larga parte gestito dai sacerdoti paolini, ordine creato dallo stesso fondatore della Famiglia Paolina; il gruppo “Paoline editoriale” è invece gestito quasi interamente dalle suore paoline.
In rete è presente ognuna delle aziende citate, con un rispettivo sito web, ma anche i due gruppi hanno un proprio indirizzo che illustra in linea generale l’attività che svolgono, per es. www.stpauls.it o anche www.paoline.it.
Il più famoso prodotto di questo gruppo e soprattutto il più venduto è la rivista “Famiglia Cristiana”.
Le opportunità di lavoro in questo gruppo sono minime e relative alla figura di “commesso” nelle librerie San Paolo, in quanto la crisi vocazionale ha costretto la casa generalizia ( “la direzione generale”) ad assumere laici. L’Editrice Saie assume “consulenti culturali” ovvero venditori porta a porta di grandi opere librarie e non come per es. “La Sacra Bibbia” in tre volumi o le Icone Sacre in materiale pregiato. Le opportunità di stage nelle aziende del gruppo sembra siano riservati agli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
Per quanto riguarda le attività promozionali, queste sono scarse per i privati e appena sufficienti per i sacerdoti. Le librerie Paoline non calcolano ai privati alcun tipo di sconto, se non pochi centesimi di euro, invece, le librerie San Paolo, hanno istituito la “Fidelity Card” ovvero un tesserino in cartoncino in cui registrano gli acquisti dell’utenza, e all’accumulo di 200 euro si ottiene lo sconto del 10%, mentre all’accumulo di 400 euro si ottiene lo sconto del 15%.
I centri di diffusione della Società San Paolo, ossia le librerie San Paolo e le librerie Paoline sono da sempre un punto di riferimento per tutte quelle persone che avvertono sentimenti di conversione verso la religione cattolico-cristiana; su questo aspetto ha avuto ragione Don Giacomo Alberione quando affermava che occorreva evangelizzare anche con i mezzi di comunicazione sociale, la cui giornata si celebra il 28 maggio.

di Nicola Mastrorilli [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina