Ecotec

L’impresa oggetto di studio è una S.r.l. con denominazione sociale “Ecotec ambiente”, con sede legale in Siracusa ed operante a Livorno. La Ecotec ambiente fa parte di un gruppo di altre cinque imprese, tutte formalmente autonome1, ma di fatto controllate dalla capogruppo con denominazione “Ecotec gestione servizi”. La Ecotec gestione servizi (che per semplicità in seguito verrà chiamata “Egs”) svolge una attività puramente amministrativa e controlla quattro imprese strettamente operative (tra le quali anche la Ecotec ambiente) ed una, la Motec, che si occupa esclusivamente di progettazione ingegneristica.
L’attività caratteristica di tutte le imprese operative che fanno capo alla Egs è il trattamento degli scarti della lavorazione petrolifera. Tale attività, intuitivamente molto complessa, comporta la progettazione e costruzione di grossi impianti industriali e, di norma, la loro gestione per un arco di tempo pluriennale.
I clienti a cui l’offerta del gruppo Egs si rivolge sono di norma altri stabilimenti industriali che non riescono, sia per ragioni puramente economiche sia per un gap di competenze tecniche, a gestire internamente l’attività di depurazione degli scarti delle proprie lavorazioni.
Come si può facilmente intuire dalle grandi dimensioni e dall’unicità degli impianti da realizzare, nonché dalla durata pluriennale dell’attività, tutte le imprese operative del gruppo Egs lavorano su commessa.
Le società del gruppo Egs hanno sviluppato la propria attività ed il proprio successo sulla base di vincoli legislativi in materia ambientale sempre più severi3. Tale legislazione ha infatti obbligato le imprese industriali in genere, ed in particolar modo quelle potenzialmente più inquinanti come le raffinerie di petrolio, ad investire ingenti risorse per il trattamento e lo stoccaggio dei rifiuti industriali4. Gli impianti di depurazione infatti sono sempre costruiti su misura e la loro progettazione richiede un know-how estremamente specifico.
La struttura organizzativa della Ecotec ambiente è molto semplice e si articola in pochi organi di line e staff. Il ruolo di massima dirigenza è ricoperto dal direttore dei lavori che è responsabile sia del livello tecnico di qualità complessivo del trattamento dei rifiuti, sia dei rapporti fra l’Ecotec ambiente ed il committente. Il direttore dei lavori svolge inoltre l’importante funzione di coordinamento delle varie attività all’interno dell’impianto. Il livello gerarchico immediatamente inferiore al direttore dei lavori è ricoperto dal capo cantiere (eventualmente coadiuvato da un vice capo cantiere). Il capo cantiere si occupa del corretto funzionamento dell’impianto di depurazione nel suo complesso, delle relative opere di manutenzione, della definizione dei turni di lavoro degli operai. Il capo cantiere ha inoltre la responsabilità civile sull’incolumità degli operai a lui sottoposti (nell’ambito della Ecotec ambiente, il numero di tali operai ammonta complessivamente a sette unità).
Gli organi di staff della Ecotec ambiente sono costituiti da:
- due impiegati amministrativi (che si occupano della gestione di tutti i documenti relativi ai rapporti fra la Ecotec ambiente, i suoi fornitori e l’impresa committente); tali impiegati svolgono inoltre il reporting sull’attività dell’Ecotec ambiente, comunicando alla capogruppo Egs tutti i dati necessari al controllo di gestione dell’impresa;
- il responsabile della sicurezza (che si occupa della sicurezza dell’impianto compiendo accurate ispezioni con cadenza mensile ed organizzando esercitazioni antincendio).

di Paolo Sias [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina