Henkel

Il Gruppo Henkel ha sede a Düsseldorf ed è presente in 126 Paesi nel mondo con 50.000 dipendenti. Nel 2004 il Gruppo ha fatturato 10.592 milioni di euro ed ha conseguito un profitto operativo (EBIT) pari a 1.920 milioni di euro.
Nata nel 1933 con il nome di Società Italiana Persil SpA, si è sviluppata ed affermata nel mercato italiano perseguendo con la stessa tenacia obiettivi economici, ecologici e sociali. Oggi è una realtà produttiva e commerciale con 8 stabilimenti ed oltre 1.600 dipendenti impegnati nel fornire prodotti e servizi innovativi e di elevata qualità, sia ai consumatori finali, sia ai clienti industriali. Nel 2003 Henkel Italia ha conseguito un fatturato pari a 712 milioni di euro.
In seguito alla vendita del business chimico Cognis e della partecipazione alla joint-venture Henkel-Ecolab alla fine del 2001, l’attività è ora concentrata in tre aree: detersivi, cosmetica e adesivi, sigillanti e trattamenti per superfici. Nel settore dei detersivi Henkel è il numero uno nell'Europa continentale; nel mercato europeo della cosmetica occupa il quarto posto. Per quanto concerne i mercati serviti dai business adesivi per il privato e l'artigiano e Henkel Technologies, Henkel è il numero uno al mondo. L’obiettivo è l’ulteriore espansione per diventare leader indiscussi nel mercato degli adesivi, sigillanti e trattamenti per superfici. In merito ai business Detersivi e Cosmetica, Henkel prevede di ampliare la posizione di leader di un mercato regionale fino a renderla una forte presenza globale.
La strategia prevede una crescita proficua nelle tre aree di competenza, sia in modo organico che attraverso acquisizioni selettive. La presenza globale non è fine a sé stessa: è il modo in cui si intende assicurare un futuro ed è motivata da imperativi aziendali strategici. Esistono ancora molte opportunità per ampliare la quota di mercato nell'ambito dei business, dei paesi e delle regioni del mondo in cui opera. L'Asia, il Nord America e, in particolare, l'Europa Centro-Orientale offrono interessanti possibilità di espansione. La crescita organica di Henkel è soprattutto basata sulla sua forza innovativa e sui suoi elevati standard di qualità. Grazie ad un simile approccio, in molti aspetti Henkel è un vero e proprio trend-setter. La strategia conta di puntare sui marchi più forti e sull'internazionalizzazione del portafoglio di marchi. La strategia di branding invece, sarà sempre caratterizzata da un buon equilibrio di marchi forti internazionali, regionali e locali.
Il processo di globalizzazione del Gruppo Henkel si riflette anche nella crescita del numero dei dipendenti presenti al di fuori della Germania. Oggi il numero totale dei dipendenti è di circa 50.000; di questi 1600 lavorano in Italia. Creatività e competenza delle risorse umane sono alla base del successo Henkel in tutto il mondo. La strategia aziendale mira ad attrarre i giovani talenti offrendo ampie opportunità di carriera e possibilità di accrescere le proprie capacità professionali attraverso programmi mirati a sviluppare le adeguate competenze tecniche, interpersonali e gestionali.
Henkel è tra i principali attori a livello mondiale nel settore dei prodotti per la cura del corpo e dei capelli e per l’igiene orale. In Italia la divisione è uno dei principali protagonisti del mercato grazie a marchi come Neutromed, Testanera ed Antica Erboristeria. Schwarzkopf Professional è presente in Italia da 3 anni nel settore professionale della cura dei capelli e conta oltre 400 prodotti. All’interno del Gruppo il comparto Cosmetica-Igiene personale rappresenta una quota pari al 16,7% dell’intero fatturato. Le vendite del comparto Cosmesi del primo trimestre 2005 hanno fatto registrare un aumento del 19,2% rispetto allo stesso trimestre 2004, includendo nel computo anche i risultati delle nuove acquisizioni Dial, ARL e Indola recentemente entrate a far parte del Gruppo Henkel.
Il lancio dei marchi Brillance e Taft nel mercato est-europeo, ha contribuito, grazie ad una solida tenuta del comparto dei Prodotti per capelli, a contenere le perdite derivanti dal settore Igiene personale. Da marzo però, il lancio della nuova linea Fa a base di proteine dello yogurt, dovrebbe e potrebbe ridare vita al comparto. Il settore leader per Henkel, della Cura della pelle, continua ad espandersi grazie ai marchi profondamente innovativi quali Diadermine, Body Perfect e Wrinkle Export (il primo dei quali comparirà a breve nel mercato nostrano).
Le previsioni di utile d’esercizio per il 2005 si aggirano intorno ai 291 milioni di euro, in linea con l’anno precedente.

di Andrea Serravezza [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina