Firema Trasporti

La storia della Società inizia con la nascita delle sue fabbriche, costituite nei primi anni del ‘900 agli albori dello sviluppo del trasporto ferroviario moderno e della trazione elettrica. Prima della incorporazione in una unica Società, avvenuta nel 1993, Firema Trasporti vive per lunghi anni nelle sue famose ed affermate Società quali Ercole Marelli a Sesto S. Giovanni, Officine meccaniche della Stanga a Padova, Officine di Cittadella , Officine Casaralta a Bologna, Retam Service a Spello, Metalmeccanica Lucana a Potenza, Officine Casertane e Officine Fiore ambedue a Caserta. Nelle varie tappe della sua crescita, durante tutto il secolo trascorso, Firema Trasporti ha partecipato ai più importanti progetti che hanno caratterizzato la crescita del trasporto pubblico in Italia, dai primi rotabili per il trasporto pubblico locale ai più moderni treni ad alta velocità controllati dai sistemi elettronici digitali.

- Ercole Marelli
Fu fondata alla fine del 1981. Agli albori delle applicazioni elettriche, la Ercole Marelli si distinse per la produzione di generatori e motori di grande potenza e di elevata qualità.
Nel 1930 entrò nel campo della trazione elettrica con la produzione di serie di azionamenti per locomotive ferroviarie ed in seguito, più specificamente per la trazione leggera, iniziò la produzione di azionamenti filoviari esportati in tutto il mondo.
La Ercole Marelli, negli anni '60, è presente in Cile con le locomotive di grande potenza E32 ed in Argentina con le locomotive diesel elettriche.
E' però nel settore del trasporto pubblico di massa che realizza i suoi prodotti più diffusi, quali ad esempio, gli azionamenti reostatici per metropolitana Linea 1 e 2 di Milano. In seguito, per prima in Italia, propone gli azionamenti elettronici a chopper, proseguendo con importanti sviluppi anche nei primi controlli digitali.
Nel 1993 viene incorporata, con tutti i suoi tecnici, in Firema Trasporti S.p.A., dove ne rappresenta il nucleo elettrico di competenza.

- Officina Meccanica della Stanga
Fu fondata nel 1920. Si rivolge, fin dalla sua fondazione, alla progettazione e costruzione di veicoli ferroviari, tranviari, autobus e filobus.
Ottiene fin dall’inizio particolare successo commerciale nel settore del trasporto leggero, con la costruzione di filobus, autobus, tram, automotrici, carrozze, affermandosi grazie ad una avanzata ingegneria ed a processi produttivi all’avanguardia.
Sono da ricordare le realizzazioni dei primi tram snodati con intercomunicante brevettato degli anni ‘30, le prime elettromotrici metropolitane italiane ed i primi carri refrigeranti con cassa integralmente in materiale sintetico.

- Casaralta S.p.A .
Fu fondata nel 1919.
Ha svolto, fin dagli anni ’20, un ruolo significativo in Italia come costruttore meccanico nel settore tranviario.
Nel dopoguerra ampliò la sua progettazione e produzione al settore delle elettromotrici per le Ferrovie dello Stato con la produzione delle Ale 601 e delle locomotive E 444 ed E 656.
Si è specializzata nella costruzione di veicoli a 2 piani, rimorchiate e semipilota, fornendo centinaia di questi veicoli anche alle Ferrovie dello Stato.
Entra nel Consorzio Firema nel 1980 e successivamente viene incorporata nella Società Firema Trasporti S.p.A.

- Officine di Cittadella
Vennero fondate nel 1946.
Le prime attività si svilupparono nel settore della ristrutturazione di carri merci, carrozze per le Ferrovie dello Stato e di mezzi corazzati per il Reparto militare.
Per questi ultimi occorre ricordare la revisione (a livello di motorizzazione, puntamento e scafo) dei cosiddetti LEOPARD M60, M113 e M47.
Tali attività di revisione e ristrutturazione coinvolsero successivamente anche le carrozze T.E.E. (Trans–European–Express).
Vennero quindi sviluppate le operazioni di Service sulle carrozze VSOE - Orient Express. A seguire si passò ad una vera e propria fase di progettazione e costruzione di carrozze, quali le note: Media Distanza (su progettazione FS), Grandcomfort e ristorante Grandcomfort (da 200km/h).
Tale processo di progettazione e costruzione venne esteso anche alle Elettromotrici destinate alla: Roma Lido, Genova Caselle, Trento Malè e Benevento-Cancello. L’attività di revisione fu comunque sempre un elemento che caratterizzò le Officine di Cittadella, con le Ale 801-940, Ale 803 ed Ale 601 e successivamente con le carrozze Metropolitane in acciaio e lega leggera (Linea B Roma/ Linea 1 Milano). Da ricordare inoltre la revisione delle E428 – DE345, delle loco da manovra E321-322- 323 e della motorizzazione delle D245.
Operazione di revisione generale e contestuale trasformazione avvenne per gli ETR 220 (in ETR 240), per le Locomotive E646 ed E636, che subirono l’implementazione del telecomando e per le Ale 601 destinate alla composizione di treni per Alitalia. Si svilupparono infine attività di prototipazione su mezzi a piano ribassato con carrelli a ruote indipendenti (tram per Milano e Torino) e carrozze speciali (complessi istruzione freno, Press&Conference, controllo ripetizione segnali), nonché la costruzione di carri GASSN per il trasporto di container. Nel 1993 le Officine di Cittadella vennero incorporate nella Società Firema Trasporti S.p.A.

- Retam Service
Fu fondata nel 1928.
Opera nel mercato della riparazione, revisione e manutenzione di equipaggiamenti elettrici per i trasporti.
E’ stata, fin dalla fondazione, uno dei primi esempi industriali di supporto al cliente, offrendo servizi sempre più avanzati per gli operatori di flotte di mezzi di trasporto pubblico.
L’Unita’ operativa di Spello, situata nelle vicinanze di Perugia, costituisce il nucleo produttivo della attività di service di Firema Trasporti S.p.A., realizzando componentistica di ricambio e servizi di manutenzione.

- Metalmeccanica Lucana
Fu fondata nel 1969.
La sua attività e’ interamente dedicata alla produzione di equipaggiamenti elettrici per trazione, comprendenti sia le macchine rotanti sia le apparecchiature elettromeccaniche che elettroniche destinate ai rotabili prodotti da Firema Trasporti o direttamente al mercato esterno metropolitano e ferroviario.
Fin dalla fondazione, grazie ai continui investimenti produttivi in moderne attrezzature ed alla costante formazione del personale, costituisce nel Mezzogiorno una presenza produttiva efficiente e qualificata, simbolo di una moderna ed efficace struttura industriale nel settore dei trasporti.

- Officine Casertane
L’azienda è fondata nel 1962 con il nome di Officine Meccaniche Casertane e ridenominata, nel 1981, Officine Casertane S.p.A. La produzione iniziale è concentrata nella riparazione di carri, quindi, dal 1970, di carrozze e bagagliai per le Ferrovie dello Stato.
Qualche anno dopo acquisisce commesse per la fornitura di nuove carrozze UIC-X e locomotive E656, tutti rotabili realizzati in acciaio. Successivamente fornisce, alle F.S., locomotive D445 per le quali viene realizzato un impianto dedicato di prova dei generatori diesel-elettrici.
Quindi è impegnata nella produzione delle loco E652 ad azionamento elettronico e delle carrozze UIC-Z1.
Come le altre Società, partecipa dapprima al Firema Consortium e successivamente si fonde nella Firema Trasporti S.p.A.,nel 1993.

- Officine Fiore
Fu fondata nel 1920.
L’azienda, trae le sue origini dall’industria del legno di Ercolano. Nel 1946, l’industria del legno venne convertita con nuovi impianti destinati alla riparazione del materiale rotabile ferroviario e, nel 1958, iniziò la costruzione a nuovo di carri ferroviari.
A Caserta, nel 1963, fu iniziata la costruzione della seconda unità produttiva delle Officine Fiore, destinata alla costruzione di veicoli filo-ferro-tramviari. Un apposito reparto, dotato di adeguata sala prove motori endotermici, era dedicato alla revisione e riparazione di mezzi militari cingolati e ruotati.
Nel corso della sua attività produttiva la società ha realizzato per le F.S. notevoli quantitativi di rotabili in acciaio: carrozze passeggeri, carri di vario tipo ed elettromotrici.
Nel 1979 l’azienda acquisisce numerose commesse per la fornitura di rotabili in lega leggera, dando nuovo sviluppo alle proprie tecnologie produttive.
La denominazione sociale finale di Fiore S.p.A. è acquisita nel 1981.
Nel 1990 è dotata, prima azienda in Italia, di un binario elettrificato a 3000 V per la prova a piena potenza in movimento dei rotabili, impianto recentemente potenziato a 25.000 V e multitensione.
Nel 1992 tutte le attività dello stabilimento delle Officine Fiore di Ercolano vengono trasferite nell’unità produttiva di Caserta. L’azienda, nel 1993, è incorporata nella Firema Trasporti S.p.A., contestualmente alle altre unità del Gruppo. Lo stabilimento viene unito a quello delle Officine Casertane, formando l’attuale sito produttivo di Caserta che costituisce oggi la più vasta unità produttiva italiana nel settore delle costruzioni ferroviarie.

di Francesco Massimo Agovino [Visita la sua tesi »] [Leggi i suoi articoli »]

Condividi questa pagina