Fervet

FERVET nasce nel 1907 è oggi un’azienda con ottima e consolidata tradizione imprenditoriale e , al tempo stesso, con una struttura duttile e versatile. Da sempre costruttrice e riparatrice di veicoli ferroviari, occupa oltre 200 addetti specializzati in ogni settore riscontrabile sugli stessi. E’ inoltre dotata di Ufficio tecnico con specialisti in grado di progettare veicoli su specifiche esigenze del cliente . Lo stabilimento, sviluppato su un’area di 95.000 mq. è modernamente attrezzato con avanzati macchinari e strumenti al fine di garantire la qualità e la sicurezza del prodotto. Nel suo lungo processo di sviluppo, la società ha maturato importanti esperienze nella progettazione, costruzione, ristrutturazione e riparazione di locomotori elettrici e diesel, elettromotrici, automotrici, carrelli motori e portanti, carrozze viaggiatori, carri merci di qualunque tipo e carrelli auto motori per lavori di manutenzione.

L’organico della società, mediamente impiegato nell’arco di tempo esaminato , ha subito un decremento di circa il 24 % passando da un totale di 242 dipendenti nel 2001 a 185 dipendenti nel 2004.
Tale riduzione è da ricondurre alla flessione della domanda che, negli ultimi esercizi, ha determinato una contrazione del volume di lavoro annuo.
Per quanto riguarda le attività di formazione, invece, la società ha effettuato dei corsi per un totale di:
- 2150 ore nel 2001;
- 2180 ore nel 2002;
- 3248 ore nel 2003;
- 2300 ore nel 2004;

- 2001
Sono stati completati investimenti per 928 milioni, a fronte di 1.449 milioni approvati in sede di piano di gestione 2001, e 481 milioni per adeguamenti urgenti. Per il periodo 1999-2001, l’ammontare degli investimenti approvati risulta pari a 3.517 milioni, quelli realizzati a 3.255 milioni di cui 703 urgenti.

- 2002
Sono stati completati investimenti per € 1.976.077, di cui
- € 727.240 per interventi approvati in sede di piano gestione 2002 per € 780.314;
- € 855.606 per interventi previsti dal piano di ristrutturazione;
- € 293.471 per interventi urgenti;
Pertanto per il triennio 2000-2002, l’ammontare degli investimenti approvati risulta pari a € 3.014.860, quelli realizzati a € 3.188.200.

- 2003
Sono stati appaltati investimenti per € 783.114. Per il periodo 2000-2003 l’ammontare degli investimenti approvati risulta pari a € 4.442.460 e quelli appaltati a € 3.971.314.

- 2004
Sono stati completati investimenti per € 1.102.578, dedicati per circa l’80 % alla ristrutturazione ed alla costruzione di nuovi capannoni.
Per il periodo 2000-2004 l’ammontare di investimenti approvati risulta pari a € 5.207.139 e quelli realizzati a € 5.073.822.

di Francesco Massimo Agovino [Visita la sua tesi »] [Leggi i suoi articoli »]

Condividi questa pagina