Volareweb

Tutto ha inizio nel 1997 quando il Thienese Gino Zoccai, proprietario di un’azienda orafa, e il comandante Vincenzo Soddu, ex pilota delle Frecce Tricolore, di origine sarda, decidono di dar vita ad una compagnia aerea con il principale scopo di servire il turismo religioso. Ecco nascere Volare Airline che si dota inizialmente di un moderno Airbus 320 ed inaugura l’attività il 3 aprile del 1998 effettuando il suo primo volo charter.
Nel 1999 la compagnia amplia l’offerta e dà il via a voli di linea con la Sardegna con un primo collegamento fra Milano e Cagliari.
Nel 2000 viene creata la holding Volare Group grazie all’entrata di Swissair con il 100% del marchio Air Europe con la quale riesce ad ottenere una quota di partecipazione del 49%.
Nel 2001 con l’acquisto delle quote di AirEurope e la fuoriuscita di Swissair Group dall’azionariato, il gruppo diventa totalmente a capitale italiano e controlla il 100% di Volare Airlines e di Air Europe, rappresentando così il primo gruppo nazionale a capitale privato nel settore dell’aviazione civile, il secondo in Italia per capacità di offerta dopo Alitalia. Dopo il primo anno di razionalizzazione dei processi aziendali tra le due compagnie, è stata ulteriormente sviluppata l’attività domestica ed internazionale di linea, e quella charter di medio e di lungo raggio, confermando l’assoluta leadership del gruppo nel settore charter.
Nei primi nove mesi del 2002 il fatturato ammontava a 398 milioni di euro con un aumento del 63% rispetto allo stesso periodo del 2001 con un utile ante-imposte di 2,8 milioni di euro a fronte di un passivo di 28,8 milioni di euro registrato nell’anno precedente.
Nel febbraio del 2003, la strategia di gruppo si indirizza verso la creazione di un nuovo brand, Volareweb.com. Parlare di Volareweb.com significa parlare del primo vettore Low Cost “made in italy” della storia, sempre caratterizzato dagli stessi principi delle low cost europee, ma con qualcosa in più: l’italianità, quel valore aggiunto di confort, servizi, l’efficienza del personale, nonché l’attenzione alla qualità e un’ altissima affidabilità degli aerei.
Il marchio Volareweb.com nasce dunque dall’esigenza di Volare Group di differenziare la propria offerta nel segmento c.d. “Low Cost” con un duplice obiettivo. Da un lato si prospetta di aumentare la marginalità cogliendo le opportunità offerte dal mercato, primo fra tutti l’elevato potenziale di sviluppo del segmento Low Cost. Dall’altro, impedire l’espansione nel mercato domestico di importanti aviolinee europee. Si rileva a tal proposito che il posizionamento delle Low Cost straniere nel nostro paese diventa sempre più inattaccabile e si stima addirittura una loro crescita nell’ordine del 30% annuo. Ecco quindi l’esigenza di attenuare la minaccia di questi vettori per sfruttare al massimo le potenzialità del mercato e giocare d’anticipo sulle altre compagnie italiane che nonavevano ancora deciso di contrastare la concorrenza utilizzando le stesse armi delle ormai già consolidate aviolinee europee . Proprio per contrastare questa avanzata e con l’obiettivo di entrare in nuovi mercati in linea con una possibile strategia di sviluppo internazionale, è stato prontamente lanciato il nuovo marchio “Volareweb.com”. Vantaggi e benefici dell’operazione sono riconducibili soprattutto al ricorso di una flotta standardizzata, ai bassi costi distributivi (si attesta che essi si aggirino tra il 2,5% ed il 5% contro il 20% medio) e al sistema ticketless. I primi voli a basso costo sono iniziati il 31.03.2003 e le vendite, a partire da metà febbraio, registrano incrementi costanti a dimostrazione della validità di questo modello di business e del favore incontrato del “Made in Italy” presso la clientela italiana ed estera. Ma, la concorrenza sul territorio nazionale da parte dei colossi stranieri è, come abbiamo già visto prerogativa di easyJet e Ryanair e l’unico vantaggio competitivo conforme risulta quello del tempismo. Chi per primo riesce a prendere possesso di un hub, occupa una tratta, conquista il mercato e innalza barriere in entrata difficilmente espugnabili dalle altre compagnie. Subito dopo l’entrata di Volareweb.com, la risposta delle compagnie straniere infatti è stata immediata. Rayanair ha inaugurato cinque nuove rotte dall’aeroporto di Orio al Serio (Bergamo): Barcellona, Amburgo, Bruxelles, Francoforte e Londra Luton. Inoltre è previsto un rafforzamento dei voli per Parigi. Il vantaggio competitivo ricercato da Volareweb.com per competere in questo particolare contesto in modo duraturo e sostenibile non è più soltanto il prezzo quanto la differenziazione su tratte e servizio, la tempestività, la comunicazione. Si è cercata in tutti i modi di esaltare il brand nell’intento di fidelizzare il cliente sull’affidabilità, sulle fasce orarie, il servizio, la qualità. È stato di fatto studiato che, se il passeggero si abitua alle fasce orarie e al servizio, è difficile che cambi compagnia. Riguardo alle prospettive future, lo stesso Zoccai ha annunciato che dal primo ottobre 2003 tutta l’attività di linea de Volare Group, sia quella domestica che internazionale, sarà orientata verso la modalità Low Cost e offerta con il brand “Volareweb.com”, ad eccezione dei collegamenti charter che verranno mantenuti e sviluppati su tutte le tratte.

di Chiara Biscuola [Visita la sua tesi »]

Condividi questa pagina